Hai già saputo tutto su Ecobonus, Sismabonus e Superbonus 110%?

L’Ecobonus e il Sismabonus sono due strumenti per la riqualificazione del patrimonio immobiliare che possono farti risparmiare molti soldi.

Esistono varie forme di sgravi, qual è il più adatto al tuo caso? Scoprilo con CAMS Servizi Edili.

Ecobonus

Si tratta di una detrazione Irpef o Ires prevista per i lavori di risparmio energetico su edifici esistenti sostenuti da privati o società. Le detrazioni ammesse dall’ecobonus sono pari al 50% o al 65%. La percentuale di detraibilità sale fino al 75% per i condomini (e se accorpata al sismabonus può arrivare all’85% del totale di importo sostenuto).

L’Ecobonus è stato prorogato dalla Legge di Bilancio fino al 31 dicembre 2020 per i lavori in edifici privati mentre, per le spese sostenute per interventi in parti comuni di condomini, la scadenza per fruire dell’agevolazione è fissata al 31 dicembre 2021. Il bonus viene erogato nella forma di riduzione delle imposte dovute, in 10 rate annuali di pari importo.

Scopri tutto sull’ecobonus

Sismabonus

È la detrazione Irpef o Ires dal 50 all’85% delle spese sostenute, riconosciuta ai contribuenti (privati e società) che effettuano lavori per mettere in sicurezza case e edifici produttivi in zone ad alto rischio sismico.

Il Sismabonus viene riconosciuto dal 1 gennaio 2017 e può essere richiesto per lavori realizzati su tutti gli immobili di tipo abitativo, per quelli utilizzati per attività produttive e per gli interventi di demolizione e ricostruzione, purché questi siano classificabili come ristrutturazione edilizia e non come nuova costruzione. Il bonus viene erogato nella forma di riduzione delle imposte dovute, in 5 rate annuali di pari importo.

Si ha diritto al sisma bonus anche in caso di abbattimento e successiva ricostruzione di un immobile purché ricostruito con la medesima volumetria dell’edificio precedente. La ricostruzione (dopo demolizione) senza aumento di volumetria deve risultare nel titolo amministrativo che autorizza i lavori. Si ha diritto al bonus anche in caso di ricostruzione con sagoma diversa con tenue dislocamento.

 

Ecosisma bonus (Ecobonus + Sismabonus)

La legge di Bilancio 2018 ha introdotto una nuova detrazione quando si realizzano interventi su parti comuni di edifici condominiali, ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3, finalizzati congiuntamente alla riduzione del rischio sismico e alla riqualificazione energetica.

 

Superbonus 110%

Il Superbonus 110% è stato istituito nel Decreto Rilancio e può  essere utilizzato per lavori svolti nella prima casa e nei condomini dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per:

1) interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali e orizzontali che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo (ammontare complessivo spese non superiore a euro 60.000 moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio);

2) interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A di prodotto, a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici ovvero con impianti di microcogenerazione;

3) interventi sugli edifici unifamiliari per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici ovvero con impianti di microcogenerazione.

Sono coperti dall’incentivo tutti i lavori già previsti per l’Ecobonus e il Sismabonus, con l’aggiunta di due tipologie importanti: il fotovoltaico e l’acquisto di accumulatori e colonnine ricarica per auto elettriche. Si applicheranno quindi gli attuali limiti di detrazione o di spesa previsti per le varie tipologie di intervento.

Scopri tutto sul Superbonus 110%

Confronto tra le detrazioni

Sono disponibili molte detrazioni fiscali diverse. Grazie a questa tabella è possibile confrontarle velocemente. Nei dispositivi più piccoli la tabella scorre verso destra.

BonusDetrazioneDurataLimiteTipo bonusBeneficiariApplicabilitàInterventiScadenzaCessione creditoNote
Bonus Casa50%10 anni€96.000 per unità abitativaPer interventi di restauro e risanamento conservativo e di ristrutturazioneSoggetti IRPEF privatiSpese per gli interventi comprensivi di progettazioneManutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, eliminazione delle barriere architettoniche, infissi, impianti tecnologici.31/12/2020NoL'utilizzo del bonus permette di usufruire della detrazione del 50% sui mobili e grandi elettrodomestici per ulteriori €10.000 di spesa (bonus mobili)
Sismabonus 50%5 anni€96.000 per unità abitativaMiglioramento delle prestazioni sismiche degli edifici situati in zone sismiche 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliElementi strutturali e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi sugli elementi strutturali che portano a un miglioramento della vulnerabilità sismica dell'edificio, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2020NoAnche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Ecobonus50%10 anniVariabile Singole unità immobiliariSoggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliInvolucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneSerramenti e infissi, schermature solari, caldaie a biomassa, caldaie a condensazione in classe A31/12/2020
Ecobonus65%10 anniVariabileSingole unità immobiliari, intero edificio e parti comuniSoggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliInvolucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneSerramenti, infissi o schermature solari (se eseguite per tutte le UI del condominio), caldaie a condensazione in classe A (per impianti centralizzati o se sostituite per tutte le UI del condominio), caldaie a condensazione in classe A con sistema di termoregolazione evoluto (singole UI), riqualificazione globale dell'edificio, generatori di aria calda a condensazione, pompe di calore, scaldacqua a pompa di calore, coibentazione involucro, clooettori solari, generatori ibridi, sistemi di building automation, microgeneratori31/12/2020Scadenza 31/12/2021 per interventi su parti comuni
Sismabonus70%5 anni€96.000 per unità abitativaSingole unità immobiliari con miglioramento della classe di rischio sismico in zone sismiche 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliElementi strutturali e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi antisismici che portano a un miglioramento di 1 classe di rischio sismico, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2021NoAnche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Ecobonus condomini70%10 anni€40.000 per unità abitativaIsolamento termico delle parti comuni opache con un'incidenza superiore al 25%Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliSolo involucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi su parti comuni dei condomini (coibentazione involucro con superficie > 25% superficie disperdente)31/12/2021Sconto in fattura per ristrutturazioni importanti (1° livello, intervento che interessa più del 50% della superficie lorda disperdente e la ristrutturazione dell'impianto termico asservito all'intero edificio con importo superiore a €200.000)
Sismabonus condomini75%5 anni€96.000 per unità abitativaParti comuni con miglioramento di 1 classe di rischio sismico in zona 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliElementi strutturali e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi su parti comuni dei condomini, interventi antisismici che portano a un miglioramento di 1 classe di rischio sismico, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2021Anche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Ecobonus condomini75%10 anni€40.000 per unità abitativaIsolamento termico delle parti comuni opache con un'incidenza superiore al 25% e qualità dell'involucro mediaSoggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliSolo involucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi su parti comuni dei condomini, coibentazione involucro con superficie > 25% superficie disperdente + qualità media dell'involucro31/12/2021Sconto in fattura per ristrutturazioni importanti (1° livello, intervento che interessa più del 50% della superficie lorda disperdente e la ristrutturazione dell'impianto termico asservito all'intero edificio con importo superiore a €200.000)
Sismabonus80%5 anni€96.000 per unità abitativaSingole unità immobiliari con miglioramento di 2 classi di rischio sismico in zone sismiche 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliElementi strutturali e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi antisismici che portano a un miglioramento di 2 o più classi di rischio sismico, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2021NoAnche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Ecobonus e sismabonus condomini80%10 anni€136.000 per unità abitativaParti comuni con miglioramento di 1 classe di rischio sismico in zona 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliSolo involucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi su parti comuni dei condomini, coibentazione involucro con superficie > 25% superficie disperdente, interventi antisismici che portano a un miglioramento di 1 classe di rischio sismico, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2021Sconto in fattura per ristrutturazioni importanti di 1° livello.

Anche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Sismabonus condomini85%5 anni€96.000 per unità abitativaParti comuni con miglioramento di 2 classi di rischio sismico in zona 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliElementi strutturali e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi su parti comuni dei condomini, interventi antisismici che portano a un miglioramento di 2 classi di rischio sismico, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2021Anche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Ecobonus e sismabonus condomini85%10 anni€136.000 per unità abitativaParti comuni con miglioramento di 2 classi di rischio sismico in zona 1, 2 e 3Soggetti IRPEF e IRES privati e aziende che intervengono su immobili strumentaliSolo involucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneInterventi su parti comuni dei condomini, coibentazione involucro con superficie > 25% superficie disperdente, interventi antisismici che portano a un miglioramento di 2 classi di rischio sismico, la detrazione può essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria necessarie al completamento dell'opera31/12/2021Sconto in fattura per ristrutturazioni importanti di 1° livello.

Anche gli interventi relativi al bonus casa concorrono al raggiungimento del tetto massimo di spesa
Bonus facciate90%10 anniSenza limiteRecupero o restauro della facciata esterna di immobili esistentiSoggetti IRPEF e IRESSolo strutture verticali opache e spese accessorie comprensive di progettazionePer le facciate esterne di immobili situati in zona A del centro storico ed in zona B o in zona di completamento IDM 2, rifacimento intonaco, verniciatura, balconi, ornamenti e fregi, pulitura e tinteggiatura esterna, cappotto esterno31/12/2020No
Superbonus110%5 anniVariabileSingole case e condominiSoggetti IRPEF e IRESSolo involucro, impianto e spese accessorie comprensive di progettazioneNon tutti i dettagli sono già stati chiariti ma sappiamo già che includerà l'Ecobonus (riqualificazione energetica + fotovoltaico + colonnine ricarica auto elettriche) e il Sismabonus31/12/2022

Cessione del Credito con CAMS Servizi Edili

Il meccanismo delle detrazioni prevede che si recuperi sotto forma di riduzione dell’imposta da pagare negli anni a venire una quota parte di spesa sostenuta per effettuare interventi di riqualificazione di edifici esistenti.

Se sostieni con CAMS Servizi Edili spese per interventi finalizzati alla riqualificazione energetica degli edifici o alla riduzione del rischio sismico degli edifici ricadenti nelle zone sismiche 1, 2 e 3, al posto della detrazione fiscale puoi optare per la cessione del corrispondente credito a noi.

Perché scegliere CAMS Servizi Edili

Le nostre competenze multisettoriali ci permettono di affrontare un progetto nella sua interezza, con un triplice vantaggio per il cliente:

 

  1. Relazionarsi con unico referente ed evitare incomprensioni
  2. Maggiore flessibilità in corso di progettazione e d’opera
  3. Problem solving più efficace per evitare perdite di tempo e denaro

 

Contattaci per un preventivo gratuito!